Secondo vari studi, il Cloruro Cetilpiridinio (CPC), un componente presente in alcuni collutori, riduce più di 1000 volte la capacità d’infezione del SARS-CoV-2.

Donna prepara sciacquo con collutorio

L’azione antivirale del CPC si produce grazie alla sua capacità di rompere la membrana del virus, evitando così, che entri nelle cellule. Ciò lo rende effettivo contro tutte le varianti. Vi spiego perché.

Normalmente, i vaccini (arma fondamentale che si sta utilizzando ora per combattere la Covid-19) dirigono la loro azione contro la proteina della spicola del virus, necessaria a entrare nelle cellule umane. Le nuove varianti del virus, però, presentano variazioni esattamente in questa proteina; cosa che potrebbe compromettere l’efficacia dell’immunizzazione dei vaccini disegnati a marzo 2020. Invece, l’attività antivirale dei collutori con CPC non va diretta alla proteina della spicola, ma si concentra a destabilizzare la membrana del virus, favorendone la sua rottura.

È fondamentale ridurre la carica del virus in bocca per evitare i sintomi e la sua trasmissione. Infatti, il virus si replica massivamente nella cavità buccale per poi colonizzare i polmoni. Pertanto, minore la carica virale in bocca, minore sarà la trasmissione, la sintomatologia e la probabilità di morte.

La cura della salute orale ripercute sulla salute generale

Così come è stato dimostrato che esiste una stretta relazione tra bocca e malattie cardiovascolari e diabete, si può confermare che esiste anche una chiara associazione tra cavità buccale e la Covid-19. Infatti, la bocca è una delle principali vie d’accesso e di uscita del virus nel nostro organismo. Anche la lingua è una zona di elevata accumulazione del virus. Pertanto, è evidente la necessità di mantenere una corretta igiene buccodentale. Volete sapere come? Ve lo spiego qui.

Bocca aperta in cui entra SARS-CoV-2

Alcuni studi hanno anche dimostrato che chi soffre di patologie relazionate a una cattiva igiene orale, come gengivite e parodontite, ha maggior rischio di ammalarsi gravemente e di morire di Covid-19. Scoprite di più qui.

L’igiene della bocca, quindi, è fondamentale perché la salute orale ha impatto su tutto il nostro corpo. Si tratta quindi di una misura di salute pubblica per evitare di entrare in contatto con il virus, affinché non possa colpire la nostra bocca.

Fare sciacqui con collutori che contengono CPC diminuisce quindi la carica virale nella cavità orale. Attenzione però, quelli raccomandati per uso domiciliare e clinico sono quelli con una concentrazione di CPC del 0.05%. Assicuratevi quindi che, quando andate a scegliere il collutorio, abbia questa percentuale di CPC.

Quali collutori contengono CPC?

Qui di seguito vi voglio lasciare alcuni prodotti che contengono CPC, da poter utilizzare tutti i giorni, in modo che possiate andare a colpo sicuro, nel caso voleste comprarli. (Trovate il link cliccando sull’immagine)

Collutorio Colgate Plax con CPC
Collutorio Curasept Daycare con CPC
Collutorio Oral-B denti e gengive con CPC
Collutorio M0entadent Protezione attiva 5X con CPC

Consigli d’igiene orale contro la Covid-19

  1. Lavati i denti almeno 3 volte al giorno e integra un collutorio adatto
  2. Lavati le mani prima e dopo il lavaggio denti
  3. Sciacqua e asciuga bene lo spazzolino
  4. Non condividere lo spazzolino e cambialo ogni 3 mesi

I collutori compiono un ruolo importante nella routine d’igiene orale giornaliera perché hanno la capacità di raggiungere tutte le aree della cavità buccale (gengive, palato, zone meno accessibili) e apportano vari benefici a seconda della loro composizione. Se contengono fluoro aiutano a rimineralizzare lo smalto, se contengono antisettici aiutano a controllare a formazione di placca batterica. Esistono anche quelli che contengono vitamine, che aiutano alla cura integrale delle mucose orali. E ora sappiamo anche che…

L’uso del collutorio con CPC per sciacqui di 1-2 minuti aiutano a diminuire efficacemente l’infettività del SARS-CoV-2. Pertanto, questo strumento potrebbe rivelarsi utile per frenare la catena di trasmissione e contagi e prevenire future ondate.