Una bocca perfettamente equilibrata è quella che svolge una corretta masticazione, con movimenti funzionali e armonici verso entrambi i lati. Se una persona si lamenta di fastidi, dolori, schiocchi o rumori a livello dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) è perché c’è qualcosa che non va da tempo.

Bimbo con malposizione dei denti

Come si ottiene una masticazione equilibrata?

Allattamento al seno

Bebè allattato al seno

I bambini devono essere allattati al seno, per il maggior tempo possibile, prima d’iniziare l’alimentazione solida. Ciò, infatti, permetterà loro di sviluppare correttamente tutto l’apparato masticatorio. L’atto di succhiare il latte dal seno favorisce l’avanzamento della mandibola, il sigillo labiale attorno al capezzolo, la respirazione nasale e l’attivazione di tutti i muscoli facciali. Ma i benefici dell’allattamento al seno non finiscono qui, scopri gli altri in questo articolo.

Masticazione di alimenti duri

Bebè mangia una carota

La dentizione decidua è fondamentale per lo sviluppo delle strutture che ospiteranno i denti definitivi. Pertanto, i denti da latte devono soffrire un’intensa masticazione di alimenti duri, secchi e fibrosi. È questo tipo di masticazione che aiuterà lo sviluppo di tutte le strutture per alloggiare correttamente i denti definitivi che spunteranno. Infatti, grazie alla masticazione, le ossa mascellari si espandono trasversalmente e la mandibola avanza. Non è quindi normale e fisiologico vedere un bimbo di 6-7 anni con tutti i denti integri, appuntiti e non usurati. Ciò significherebbe che fino ad adesso il bambino ha mangiato solo cibi molli e processati che non hanno favorito la masticazione e quindi il corretto sviluppo del suo apparato masticatorio.

Riabilitazione neuro-occlusale (RNO)

La RNO ha come obbiettivo quello di riequilibrare la bocca per mantenere la sua salute e quella del resto dell’organismo. Dispone di vari metodi per aiutare il bambino ad avere un buon sviluppo con trattamenti che si possono iniziare a partire dai 3-4 anni d’età. A volte bastano piccoli interventi per migliorare e controllare la masticazione del bambino, che lo aiuterà nel suo sviluppo futuro.

I denti storti non sono il problema principale

I denti storti sono segno di un problema più profondo come una mancanza di sviluppo o uno sviluppo anomalo delle strutture che fanno parte della bocca. Si deve vedere la bocca in maniera più globale e non fermarsi solo a guardare i denti anteriori. La masticazione è il fattore più importante nello sviluppo di tutte le strutture che formano il sistema masticatorio, che include non solo i denti, ma anche le arcate dentarie, i muscoli, la lingua, la mascella e la mandibola, l’ATM e le ossa craniche.

Quindi, non bisogna concentrarsi solo sulla malposizione dei denti con un trattamento ortodontico che correggerà principalmente l’aspetto estetico! Oltre all’estetica, qualsiasi trattamento di ortodonzia deve avere come obbiettivo principale quello di raggiungere una bocca funzionalmente perfetta, che garantisca condizioni di salute ottima per tutte le strutture della bocca e del sistema masticatorio.

Cosa significa masticazione ideale?

Per raggiungere una funzione masticatoria ideale bisogna avere un’occlusione equilibrata funzionalmente. Ossia l’ingranaggio che formano tutti i denti con le loro cuspidi e fosse si deve trovare in equilibrio, contattando adeguatamente quando si chiude la bocca, ma anche durante i movimenti funzionali, soprattutto durante la masticazione.

Quando si tratta un paziente giovane, il nostro obbiettivo deve essere quindi quello di arrivare a questa situazione di equilibrio perfetto. Una bocca funzionalmente ben equilibrata offrirà al paziente una buona salute durante anni, delle gengive sane, ridurrà i possibili problemi con l’ATM e globalmente si parlerà di una bocca sana. Una bocca sana sarà automaticamente anche gradevole a livello estetico.

Tratto da: https://www.eldentistamoderno.com/2019/02/una-buena-masticacion-contribuye-al-desarrollo-del-nino/