Andare dal dentista è importante? Sei una di quelle persone che posticipa le visite fino a quando non sente un dolore insopportabile?

Beh, sappi che recarsi regolarmente dal dentista è molto importante e qui di seguito ti diremo perché.

La salute orale è fondamentale per predisporre di un buon benessere generale. In più la dentizione, oltre ad essere uno strumento indispensabile per assaporare i cibi, è la tua principale carta di presentazione. Un sorriso può dire molto di una persona: se è disciplinata, se si cura, se mantiene un’alimentazione bilanciata e incluso se fuma o se assume molto caffè. Ciò nonostante, il motivo estetico non deve essere l’unica ragione per prendere un appuntamento con il tuo dentista. I controlli regolari sono infatti imprescindibili per mantenere sani i tuoi denti e le tue gengive.

La Associazione Dentale Americana raccomanda fare un visita di controllo in media ogni 6 mesi, periodo di tempo modificabile dal tuo dentista in base ai tuoi fattori di rischio, come ad esempio la qualità della tua igiene orale, la dieta, vizi orali nocivi, la tua predisposizione genetica, la qualità e quantità della tua saliva, malattie generiche concomitanti etc.

Per salute

Andando dal dentista, lui o lei controllerà non solo i tuoi denti, in cerca di carie, ma anche lo stato delle tue gengive, per determinare se soffri di gengivite o malattia parodontale, esaminerà la tua testa e collo, per cercare qualcosa fuori dal normale, e tutto il cavo orale in cerca di eventuali indizi di malattie maligne, diabete o deficienze vitaminiche. Sai che i problemi buccodentali influiscono sulla salute generale e aumentano il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari, cancri, mali respiratori cronici, diabete e obesità? E sai come? Mettiamo che hai una carie; questa carie è prodotta da batteri che, non trattati, perforano il dente, avanzano e raggiungono il torrente sanguineo, disseminandosi poi per tutto il corpo.

Perché prevenire è meglio che curare

Andando regolarmente dal dentista, eviterai che si sviluppino patologie più gravi, dato che, se presenti, verranno scoperte in stadi iniziali. È probabile che se non vuoi andare dal dentista è perché l’ultima volta ti ha dovuto togliere un dente o hai sentito dolore quando ti ha pulito la carie per poi restaurare il dente. Tuttavia non tutte le visite devono essere un incubo. Infatti, se ti sottoporrai a controlli regolari, eviterai che si debba arrivare a un trattamento aggressivo e doloroso. Noi dentisti, a differenza di come molte volte ci dipingono, non siamo persone che pensano solo ai soldi anteponendoli al benessere del paziente. L’obbiettivo dell’intera odontoiatria è quello di arrivare a non dover più eseguire dei trattamenti, ma solamente a promuovere la salute orale e prevenire lo sviluppo delle diverse patologie.

Per consigliarti in merito alla tua igiene orale

Una buona igiene orale è la miglior arma per combattere la maggior parte delle patologie buccodentali. Infatti, anche nel caso di affezioni minori, come l’alitosi, la principale causa d’origine è un’igiene orale scarsa e inadeguata che porta all’accumulo di placca. La persona più indicata per risolvere eventuali dubbi sulla rutine di pulizia dei denti, sullo spazzolamento e sull’uso del filo interdentale sarà sempre il tuo dentista. Acquisendo e svolgendo giornalmente una corretta tecnica di pulizia, diminuirai il rischio di soffrire di una patologia orale. In più, sarebbe molto gratificante sentirsi dire “Complimenti! Ottimo lavoro! Sei in perfetta salute, continua così!” invece del solito “Dobbiamo fare questo, questo e quest’altro, ecco il preventivo.” Anche per il tuo dentista sarebbe molto soddisfacente poterlo dire, dato che significherebbe che il suo lavoro di motivazione e prevenzione ha colpito nel segno.

Per essere d’esempio per tuo figlio

Se i più piccoli vedono i loro genitori andare periodicamente dal dentista, lavarsi quotidianamente i denti e prendersi cura del loro sorriso, si abitueranno fin dai loro primi anni di vita a vedere tutte queste cose come parte integrante della loro routine e benessere. Sai inoltre quale sarebbe l’età raccomandata per la prima visita? 1 anno! Ebbene sì, quanto prima si inizia a prendersi cura della loro bocca, meglio è! Rivolgiti al tuo dentista fin da quando sei in gravidanza; prima di tutto per prevenire lo sviluppo di patologie durante il periodo di gestazione e in secondo luogo per iniziare a chiedere consigli per la salute orale del tuo futuro bebè.

Per godere di più della vita

Evidenze scientifiche dimostrano che il sorriso è l’espressione che genera più impatto nelle relazioni tra persone di qualsiasi età, cultura ed origine. È un’emozione universale che principalmente contagia ottimismo e avvicina le persone. In più, un sorriso smagliante è un ottimo strumento di conquista. Avere una bocca sana è un elemento che migliora decisivamente l’autostima di tutti. Recandoti dal tuo dentista probabilmente ti potrà suggerire trattamenti per migliorare il tuo sorriso come, per esempio, uno sbiancamento, una pulizia dentale, un trattamento di ortodonzia etc. Se alle persone piace il proprio sorriso, sorridono di più, sono più felici e hanno più successo anche in ambito lavorativo. Un dentista non solo cura bocche ma può fare in modo che le persone siano più contente della vita.

Per risparmiare più di quello che credi

Molte persone usano come scusa per non andare dal dentista il fattore economico. Tuttavia, facendo regolari visite di controllo, insistendo e investendo sulla prevenzione, è molto più probabile che si evitino patologie e che si mantenga una bocca sana, spendendo, pertanto, di meno. Pensa solamente a questo: se vai periodicamente dal tuo dentista, dovrai sborsare unicamente il costo della visita. Se, invece, non ci vai con regolarità e mantieni delle cattive abitudini orali, probabilmente, non solo dovrai pagare la visita, ma anche tutti i costi necessari per eliminare la carie e restaurare il dente, o peggio ancora per realizzare una endodonzia o una estrazione. “Andare dal dentista non è caro. Caro è non andarci.” (P. Roig)