La prima visita di tuo figlio dal dentista dovrebbe essere un’esperienza totalmente positiva che lo avvicina gradualmente al mondo odontoiatrico. Pertanto ti consigliamo di non aspettare che senta dolore per prendere un appuntamento, ma di accompagnarlo il prima possibile.

Quindi, quando dovrebbe avvenire la prima visita?

Bambina che festeggia il primo compleanno

La prima visita deve essere realizzata, come afferma la Sociedad Española de Odontopediatría e la Associação brasileira de Odontopediatría, prima del suo primo compleanno. L’ideale sarebbe portare il piccolo intorno al sesto mese d’età, prima che gli spunti il primo dente da latte, in maniera che la madre possa ricevere orientazioni preventive in merito a possibili cambiamenti della frequenza di allattamento, all’uso del biberon, alle abitudini alimentari e all’igiene orale.

Ricorda che devi portare tuo figlio dal dentista affinché insegni a te e a lui gli strumenti che avete a disposizione per far si che al bimbo non venga mai una carie. I consigli e la consulenza precoce dell’odontopediatra ti aiuteranno affinché tuo figlio non soffra di mal di denti o non debba essere sottomesso ad un’anestesia bucale.

Perché portare mio figlio così presto dal dentista?

In rete, troverai ancora molti articoli che ti suggeriscono di accompagnare tuo figlio dal dentista introno ai tre anni, quando il bambino ha già tutti i dentini in bocca. Tuttavia aspettare fino ai tre anni non è più raccomandabile. Perché?

Perché stanno comparendo sempre più carie nei denti da latte e dobbiamo cercare di evitarlo. E da cosa è dovuto? Uno dei principali fattori è l’alimentazione attuale. Il contatto continuo con lo zucchero presente nel latte del biberon, per esempio, già predispone fin da bebè a soffrire di carie.

Inoltre è necessario controllare se esiste qualche problema relazionato con la prima dentizione per risolvere o prevenire qualche dettaglio. In più, una visita precoce permette valutare la posizione dei denti e incluso correggere di maniera prematura vizi nocivi e installare buone abitudini di igiene orale.

Come ci prepariamo per la prima visita dal dentista?

Per prima cosa è fondamentale tenere a mente che lo scopo della prima visita dal dentista è la familiarizzazione con l’ambiente. Il bambino quindi non dovrà associare il dolore e/o la paura con il dentista, ma nella sua mente si dovrà creare un ricordo di un’esperienza positiva e piacevole.

Tuttavia, affinché ciò avvenga, deve esserci una preparazione fin da casa. Puoi preparare tuo figlio giocando con lui al dentista, chiedendogli che ti apra la bocca per contargli i denti, oppure puoi raccontargli delle storie su bambini coraggiosi che vanno dal dentista. L’obbiettivo principale è quello di farli sentire sicuri e tranquilli, eliminare le loro incertezze e farglielo sembrare una cosa normale e divertente.

Ricorda che la tua forma di comportarti e le emozioni che trasmetti influiscono direttamente su tuo figlio, pertanto, prima di recarti dal dentista, rilassati e cerca di contagiare fiducia e tranquillità al tuo piccolo.

Inoltre, sentiti libero di elaborare una lista di domande o dubbi da rivolgere allo specialista affinché ti possa aiutare a stabilire le misure più adatte per la cura dei denti di tuo figlio. Cerca anche di essere comprensivo con le richieste dell’odontopediatra dato che creare una relazione armonica tra paziente-genitore-dentista è fondamentale. Per questo, ti invitiamo a leggere queste raccomandazioni.

Facciamoli sentire al sicuro

Per i bimbi è vitale sentirsi al sicuro. Insieme dobbiamo impegnarci a creare il concetto di ‘nido dentale. Dobbiamo collaborare per rendere più piacevoli e confortevoli le visite del piccolo. Ricorda che la paura più grande di un bambino è quella dell’ignoto. Per tanto, sarebbe conveniente prepararlo già da casa.

Dobbiamo sforzarci per fargli capire che l’obbiettivo principale delle visite è quello di prevenire problemi. È necessario lasciargli in chiaro che i controlli dal dentista sono vantaggiosi giacché servono per prendersi cura della sua bocca e dei suoi dentini affinché possa crescere sano e mangiare senza problemi. Dobbiamo far si che il bimbo si senta totalmente a suo agio quando entra nello studio dentistico e questo non dipende solo da noi odontopediatri, ma anche da te genitore. Quindi diamoci da fare, che aspetti?