Spazzolino manuale o elettrico

Ti stai chiedendo se per te è meglio lo spazzolino elettrico o manuale e quali sono le differenze tra uno e l’altro? Vorresti un consiglio prima di procedere all’acquisto di uno dei due? Questo articolo ti aiuterà a scegliere.

Oltre alla tecnica, la frequenza e la durata dello spazzolamento, l’esito del lavaggio denti dipende anche dall’abilità manuale individuale, dal disegno dello spazzolino e dal tipo di spazzolino.

Per sapere qual è la soluzione migliore per te, ti risulterà utile conoscere a fondo i differenti tipi di spazzolino presenti sul mercato e sapere in cosa si differenziano.

Tre tipi di spazzolini

I tre tipi di spazzolini presenti sul mercato son il manuale, l’elettrico a pile e l’elettrico ricaricabile.

  • Spazzolino manuale. Gli spazzolini manuali sono quelli basici che già conosci, con il manico di plastica e le testine con filamenti di nylon disposti in diverse forme. Sono gli spazzolini più comuni.
  • Spazzolino elettrico a pile. Questi spazzolini sono pensati per quelle persone che non vogliono rinunciare alla potenza dello spazzolino elettrico senza però dipendere dal dover ricaricare la batteria. Infatti sono forniti di pile AA che, una volta scaricate, devono essere cambiate. Hanno un disegno simile agli spazzolini manuali, ma, in più, vibrano per massimizzare l’azione di pulizia.
  • Spazzolino elettrico ricaricabile. Il manico di questo spazzolino elettrico si connette alla corrente per ricaricarlo e le testine sono interscambiabili. Si distinguono tra di loro per la diversa tecnologia di pulizia che usano, come la oscillante, la oscillante-rotazionale o la sonica.

Spazzolino manuale

Lo spazzolino manuale è sicuramente il più usato e il più economico dei tre. Anche se rimane più basico rispetto agli altri due tipi presenta disegni avanzati che si possono adattare a diverse situazioni e necessità. Ad esempio, esistono spazzolini che presentano disegni coppe sbiancanti oppure con massaggiatori gengivali o con disposizione delle setole per lavare i denti con l’apparecchio fisso.

Le caratteristiche ideali di uno spazzolino manuale da prendere in considerazione quando si sceglie uno spazzolino manuale sono elencate in questo articolo.

Sul mercato, sono disponibili numerosi spazzolini manuali. Tuttavia non esistono ancora studi che dimostrino che un disegno sia meglio di un altro. Pertanto, il miglior spazzolino continua a essere quello che viene usato in maniera appropriata dal paziente.

Ultimamente sono stati anche proposti spazzolini in bamboo per i più ecologici! Sono interamente riciclabili e riducono l’impatto sull’ambiente.

Tre spazzolini manuale in bamboo

Spazzolino a pile

Questi spazzolini, come già detto, sono molto simili in design e costo a quelli manuali, ma includono una funzione addizionale di vibrazione che permette di rompere più facilmente la placca e rendere più efficace l’igiene orale.

Includono anche una pila AA, un bottone “ON-OFF” per accenderlo o spegnerlo e delle testine con setole disegnate appositamente per reagire al sistema di vibrazione.

Tuttavia, con questo tipo di spazzolino, così come con quello manuale, sei ancora tu a dover eseguire tutta o la maggior parte dell’azione spazzolante, muovendo lo spazzolino con una tecnica rotatoria o da rosa a bianco, come spiegato qui.

Può essere una valida soluzione per collaudare uno spazzolino non manuale prima di acquistarne uno ad alta tecnologia per la prima volta.

Due spazzolini a pile

Spazzolino elettrico

Gli spazzolini elettrici sono soliti includere diverse tecnologie e prestazioni che apportano numerosi vantaggi per la salute orale. Alcuni portano anche il paziente a migliorare le sue abitudini d’igiene orale.

Tra le diverse prestazioni possiamo trovare:

  • Diversi programmi specifici per denti sensibili, sbiancamento, massaggio gengive o lingua.
  • Sensori di pressioni per indicare che lo spazzolamento è eseguito con troppa forza.
  • Cronometro per aiutarti a controllare il tempo di lavaggio di ogni quadrante della bocca.
  • Avvisi digitali per cambiare la testina.
  • Tecnologia oscillante-rotatoria, sonica o di movimento laterale.
  • Compatibilità con diversi tipi di testine affinché tu possa scegliere quella che più ti conviene.

Inoltre la maggior parte degli spazzolini elettrici incorporano accessori addizionali come una base di sostegno per lo spazzolino, un astuccio e un caricatore da viaggio, un’unità per riporlo in bagno e applicazioni che permettono un controllo domiciliare del paziente.

Al contrario dei due spazzolini precedenti, gli spazzolini elettrici svolgono automaticamente l’azione pulente (tu non devi eseguire nessun tipo di movimento) e devono solamente essere guidati su tutte le superfici dentali. Per questa ragione, con l’abitudine, molte persone trovano questo metodo molto più comodo e semplice.

Per quanto appena detto, sono indicati per tutti i tipi di persone ma soprattutto per quelle che non possiedono un’igiene orale eccellente, per quelle che hanno una scarsa abilità manuale (bambini, anziani, disabili) e anche in situazioni orali specifiche come ortodonzia fissa e impianti. Sono invece sconsigliati per coloro che soffrono di parodontite dato che non sono effettivi nell’eliminazione della placca sottogengivale (in questo caso andrebbe applicato il metodo di spazzolamento dal rosa al bianco).

Gli spazzolini elettrici promuovono anche una maggiore motivazione e fomentano un aumento della frequenza di spazzolamento. Non presentano effetti avversi e il sensore di pressione li rende leggermente più sicuri rispetto a quelli manuali.

L’unico aspetto negativo è il costo più elevato rispetto agli spazzolini manuali e a pile. Tuttavia i benefici ottenuti valgono la spesa.

Spazzolini elettrici Oral-B®

Quindi, é meglio lo spazzolino manuale o elettrico?

Vari studi hanno dimostrato che con lo spazzolino manuale la maggior parte delle persone è in grado di rimuovere soltanto il 40-50% della placca (1-3).

Altri studi invece, come quello di Yashika, dimostrano che non ci sono differenze in merito a diminuzione di placca e tartaro comparando l’uso di uno spazzolino elettrico o manuale.

Uno studio a lungo termine, della durata di 11 anni, ha dimostrato invece che lo spazzolino elettrico supera quello manuale in quanto a diminuzione della placca e del tartaro ma si eguagliano quando viene valutato l’indice di carie.

È dimostrato invece che la tecnica di movimento più efficace per gli spazzolini elettrici è il movimento oscillante-rotatorio.

Quindi, per anziani, persone con disabilità e bambini consigliamo vivamente lo spazzolino elettrico senza poi dimenticarci di ripassare, in ogni caso, noi adulti, lo spazzolamento.

Bimba e mamma con spazzolino elettrico e manuale

Se possiedi una buona abilità manuale e ti trovi comodo con lo spazzolino convenzionale non è necessario passare all’uso di uno elettrico.

Il tuo caso invece è quello in cui non sei soddisfatto della tua igiene orale e ogni volta che vai dal dentista ti viene detto che dovresti migliorarla? Allora potrebbe essere il momento di passare all’uso di uno spazzolino elettrico!

Se invece hai ancora qualche dubbio, chiedi al tuo odontoiatra, lui è la persona che meglio ti conosce e che sicuramente ti saprà consigliare e guidare per una scelta più personalizzata.